Smithers(Articolo pubblicato il 18/11/2013 su Informare per resistere)

Ci doveva per forza essere un errore nella trascrizione dell’intervista a Enrico Letta da parte dell’Irish Times: definire uno come lui un tipo con le palle d’acciaio era come definire Paperoga un mostro di intelligenza.

Ma l’Italia è un Paese da cartoon, come dimostra la recente dedica dei Simpson , nella quale la scuola di Bart e Lisa viene paragonata per corruzione al “Parlamento italiano”, e quindi tutto sembra possibile. Anche la nascita del nuovo supereroe “Letta palle d’acciaio”, variante nostrana del robottone nipponico.

A noi Letta in effetti un personaggio dei Simpson lo ricorda: il fido Smithers, il servo fedele (con una buona dose di infatuazione omosex) del sig. Burns. Solo che nel nostro caso, il signor Burns sarebbero il Bilderberg, la Commissione Trilaterale, l’Aspen Institute, la casta bancaria e industriale internazionale, l’Unione Europea (in particolar modo la Germania), gli Stati Uniti, il Vaticano e chi più ne ha, più ne metta. Un fedele servitore di più padroni quindi, nessuno dei quali, purtroppo, sembra particolarmente interessato alla sorte del popolo italiano.

E del resto solo nei cartoni animati è plausibile trovare il paradosso di:

  • un Parlamento che non manda via un condannato in via definitiva, anche in presenza di una legge che ne prevede espressamente la decadenza;
  • un presidente della Repubblica quasi novantenne che emette diktat come un re nonostante i sospetti sul suo conto nella trattativa Stato-mafia e le responsabilità per non aver informato il popolo italiano sullo sversamento di materiali tossici in tutto il sud Italia quando era ministro dell’Interno ;
  • una casta che continua a restare incollata alla poltrona e a difendere privilegi sempre più assurdi nonostante un quarto degli italiani (25%) a febbraio abbia votato per una svolta epocale e persino la Chiesa stia cercando di riformarsi sotto l’azione di Papa Francesco;
  • dei governanti che continuano ad accettare supinamente il massacro della popolazione italiana imposta dai vincoli europei, dall’appartenenza all’Euro, dalle fallimentari politiche di austerità e dal Fiscal Compact;
  • eccetera, eccetera e ancora eccetera.

Tutte queste assurdità sarebbero degne unicamente di un cartone animato o di un film fantasy-horror: purtroppo per noi, a trasformarle in realtà ci ha pensato la nostra classe dirigente (verso il baratro) Pd-Pdl, il partito unico degli affari e dei privilegi, come lo chiamerebbe Chomsky.

Annunci